top of page
  • lo Staff

Scadenza comunicazione dai fornitori sui tax credit energia e gas – III^ trimestre

Si rammenta che entro il giorno 30 novembre 2022 le imprese non energivore e non gasivore possono ricevere, ove richiesta, la comunicazione dai propri fornitori con i dati relativi al calcolo del credito d’imposta per l’acquisto di energia elettrica e gas relativi al terzo trimestre 2022.

Tale comunicazione deve indicare:

· il calcolo dell’incremento di costo della componente energetica;

· l’ammontare del credito di imposta spettante per il terzo trimestre del 2022.

Sottolineiamo come sia opportuno che le comunicazioni tra venditori e imprese avvengano per il tramite di posta elettronica certificata (PEC), ovvero con altra modalità con caratteristica di tracciabilità individuate dal venditore.

Si precisa che la domanda al fornitore è una semplice opzione che, ove non effettuata, non fa venir meno il diritto al credito, ma consente tuttavia di semplificare alle imprese il calcolo del bonus.

Invitiamo pertanto tutti i clienti interessati a richiedere ai propri fornitori i dati necessari ai fini del conteggio in oggetto.


Credito spettante

L’art. 6 del D.L. 115/2022 (c.d. D.L. “Aiuti-bis”) ha introdotto disposizioni relative al credito d’imposta con riferimento al periodo in oggetto, prevedendo:

- al comma 3, che alle imprese dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW, diverse dalle imprese energivore, è riconosciuto, a parziale compensazione dei maggiori oneri effettivamente sostenuti per l’acquisto della componente energia, un credito d’imposta pari al 15% della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica, effettivamente utilizzata nel terzo trimestre dell’anno 2022;

- al comma 4, che alle imprese diverse da quelle a forte consumo di gas naturale è riconosciuto, a parziale compensazione dei maggiori oneri effettivamente sostenuti per l’acquisto del gas naturale, un credito d’imposta pari al 25% della spesa sostenuta per l’acquisto del medesimo gas, consumato nel terzo trimestre solare dell’anno 2022.


Condizioni di accesso

Per usufruire dei suddetti crediti d’imposta, con riferimento alla fornitura di:

- energia elettrica, il prezzo della componente energetica, come definita dalle circolari n. 13/2022 e n. 25/2022 dell’Agenzia delle Entrate, calcolato sulla base della media riferita al secondo trimestre 2022 e al netto delle imposte e degli eventuali sussidi, deve aver subito un incremento del costo per kWh superiore al 30% del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo trimestre dell’anno 2019;

- gas naturale, il prezzo di riferimento del gas naturale, calcolato come media, riferita al secondo trimestre 2022, dei prezzi di riferimento del Mercato Infragiornaliero (MI-GAS) deve aver subito un incremento superiore al 30% del corrispondente prezzo medio riferito al medesimo trimestre dell’anno 2019.



A disposizione per ogni ulteriore approfondimento. Con i migliori saluti.



Circolare 13_Scadenza comunicazione dai fornitori sui tax credit energia e gas – III^ trim
.
Download • 273KB

bottom of page